Come una bolla-Giovanna Avignoni

9788891161628Ho incontrato Giovanna Avignoni alla presentazione del mio romanzo Ti aspetto al Figoli Bistrot quando libro alla mano è venuta per l’autografo. Le ho chiesto il nome e quando mi ha risposto:

-“Giovanna”.

Sono rimasta piacevolmente colpita perché la protagonista del mio romanzo Nina in realtà si chiama Giovanna. La settimana successiva sono andata alla presentazione del suo secondo romanzo Come una bolla ( presentazione curata dagli  ArteKreativa di Serena e Marco) che però da Gennaio ha atteso tutti questi mesi insieme ad altri libri prima di essere letto. Sono convinta che per ogni libro ci sia il suo momento. E domenica complice una giornata di nuvole, vento e mare mosso, ho aperto il romanzo di Giovanna e non l’ho lasciato finché non ho chiuso l’ultima pagina.

Da subito mi aveva colpito la copertina, poi mi ha rapito la scrittura semplice e profonda di Giovanna. E siccome il blog parla di sogni perché non parlare di questo libro che è un sogno nei sogni. Visione onirica per spiegare i passaggi di una fanciulla che si appresta a vivere i cambiamenti del fuori e dentro di sé. Quel dentro che mi è sempre caro, che in ogni mio scritto compare come un amuleto per descrivere come i cambiamenti interiori possono modificare il “nostro” fuori  e la “nostra piccola”realtà.

Quando l’ho finito ho pensato di definirlo( non mi piace troppo classificare generi) un noir favola. E’ un sogno che la protagonista vive, ma in alcuni punti potrebbe essere un noir raccontato però con lo stile di una favola, ma non scontato o banale. L’idea della bolla della fragilità e della trasparenza, ma anche del senso di inclusione. Ognuno di noi ha la sua bolla, ha la sua storia e il suo sogno e la protagonista Anna ci fa vivere il suo attraverso i suoi dubbi, il suo dolore, la sua piccola realtà.

 

“Fece come la ninfa Calipso con Ulisse quando, con il cuore ridotto a pezzi, lo lasciò andare via dalla sua isola liberandolo dal dolce quanto terribile incubo nel quale lo aveva imprigionato, permettendogli di tornare verso la sua amata Itaca, verso il suo vero amore. Come la bella Calipso, come colei che nasconde, anche Anna silenziosamente celava dentro di sé il suo dolore.”

Come una bolla di Giovanna Avignoni

(qui potete acquistare il romanzo)