Respiri fragili come vetri

Era ad un passo, ad un semplice dannato passo. Aveva investito tutto. Ogni singola energia del proprio corpo. Mancava un respiro. Un semplice innocente respiro del destino. E avrebbe avuto la sua bolla da dove guardare il mondo. Mancava poco, pochissimo, ma aveva commesso un errore. Si era rilassato, aveva sciolto la tensione, invece di tenere l’apnea. Doveva stringere i denti ancora per poco, non pensare al traguardo, doveva far finta di aver ancora davanti a sé venti o trenta chilometri, invece di essere a un solo centimetro dalle stelle. Un solo dannato centimetro. E in quell’unico piccolo spazio di tempo si era ritenuto fortunato perché non aveva permesso alla sua testa di mollare durante tutto il tragitto. Aveva dato lacrime, sorrisi, testate al muro. Aveva ingerito le critiche. Ci credeva ma quel maledetto centimetro prima di toccare l’altra sponda, l’aveva confuso. Aveva aperto le mani ancor prima di veder scendere la sua stella cadente.
Era davvero possibile inciampare a un centimetro dal traguardo?
Si era fatto scagliare dalle speranze in uno spazio fatto di sacrifici e sogni. Si era affidato alle sue preghiere, al digiuno, ai suoi mantra. A tutto quello che conosceva, ma tutto era ancora lì. A un centimetro. Un dannato centimetro di illusioni a forma di bolla. Si era rilassato, aveva solo respirato un attimo più a lungo. Solo un impercettibile attimo di più. Ed era bastato a rompere la bolla e a precipitare.
A cosa era valsa tutta la strada fatta?

 

Dipinto di Lorenzo AmadoriIl silenzio del respiro ( olio su tela 80 per 60 anno: 2007)

 

Potrebbe interessarti anche

  • 15 OTTOBRE15 OTTOBRE Cordone In occasione della GIORNATA MONDIALE DELLA CONSAPEVOLEZZA SULLA MORTE PERINATALE, questo racconto rappresenta una voce, una voce fra le tante che non rimane in silenzio, […]
  • I beati anni del castigo- recensioneI beati anni del castigo- recensione “A quattordici anni ero educanda in un collegio dell’Appenzell.” Il breve romanzo che potremo considerare autobiografico I Beati anni del castigo di Fleur Jaeggy è una pagina testimone […]
  • Paola Catozza poetessa  e giovane donnaPaola Catozza poetessa e giovane donna Paola Catozza è una giovane autrice che si avvicina alla poesia con “passo adolescenziale” ma non per questo meno efficace. Si pensa sempre alla connotazione negativa dell’adolescenza. […]
Facebooktwittergoogle_pluspinterestmail

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *