Per volare

11951990_1618086971793860_2232522736860086041_n-Ci pensavo oggi, mi piacerebbe che tornassimo anche a parlare di cose positive, non solo di problemi. Scrisse lui nel mezzo della mail.

Cose positive, pensò lei, ce ne erano. Eccome. Aveva vissuto un’estate splendida, era tornata dai suoi studenti prima della riapertura delle classi. Il sole scaldava ancora eppure c’era quel “solo che”che  la frenava nel parlare con lui di cose positive. C’era solo un interminabile elenco di cose che non andavano. Quel “solo che” che entrava nella testa come un sassolino nella scarpa.

-Dobbiamo farlo, aveva scritto ancora lui nella seconda mail.

Dobbiamo farlo. Lo aveva masticato a lungo prima di riscriverlo.

Dobbiamo farlo suonava più o meno come una formula magica per uscire dalla crisi, come un ombrello per volare.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.