Equilibrio di una frana

sassi-equilibrio-1“Pensavo scegliessi noi. Il mio egoismo. Il mio non volerci entrare fosse una porta che avremmo chiuso insieme. Pensavo davvero come nella favole che il lieto fine per uno solo dei nostri problemi fosse possibile. Invece non hai che i tuoi panni che non calzano su di me. Il pensiero diverso non aggiunge, toglie a me la possibilità di esserti accanto. Vuoi davvero che il muro diventi così alto?

Io non scalo montagne, cammino. Cammino per la mia strada. Sarebbe stato bello averti accanto per questo pezzo di vita che avevi deciso un giorno di fare insieme. Sarebbe e il condizionale funziona come una frana sul sentiero.”

 

(Photo Credit: Michael Grab – sculture con i sassi )

 

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.