A che ora vengo Alberto?

-Ci vuole coraggio.

E con una pacca sulla spalla Alberto spingeva la moglie a fare quello che lui non avrebbe mai fatto. Non rispondeva mai con un sì o un no. Preferiva far scegliere agli altri.

-A che ora vengo Alberto?

-Fai tu.

In quelle due parole c’era un universo che la gente non capiva. Non era pigrizia, né svogliatezza. Per lui qualsiasi cosa andava bene. La curiosità la lasciava ai bambini e lo sport ai fanatici. Si limitava a sedersi sul divano e vedere la Roma sul canale giallo rosso.

-E’ sabato ordini la pizza?

Si alzava e ordinava al telefono le loro due pizze, tre supplì e una birra.

-Vuoi assaggiare la boscaiola? – diceva la moglie.

Lui la guardava, masticando. Si asciugava la bocca sporca di sugo e le dava una pacca sulla spalla.

-Ci vuole coraggio ad ammazzare un maiale.

-Ma non lo ammazzo mica io?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.